alfredomagnanti.com logo

DOLCE ROSSA

Importata dai Fenici sulle coste calabresi, la cipolla rossa, dolce e croccante per definizione, è un prodotto da sempre lavorato a mano, poiché delicato. Coltivata lungo la fascia tirrenica tra le provincie di Vibo Valentia e Cosenza, nel momento successivo alla raccolta è destinata a due diverse lavorazioni: quella per la cipolla da serbo, estirpata e lasciata in campo a disidratarsi per almeno 8 giorni e confezionata in trecce e quella per il cipollotto e la cipolla da consumo fresco, che, contrariamente alla prima, viene raccolta quando è con le code di verde intenso e subito dopo messa a mazzi nelle binse o nelle cassette.
In passato, con l’avvicinarsi della “campagna” di raccolta, lavoratori giornalieri, uomini, donne e ragazzi, venivano ingaggiati in numero adeguato alle esigenze di lavorazione. Ancora oggi, come allora, agli uomini spettano compiti più pesanti di carico e scarico del prodotto e alle donne, impegnate nella confezione della cipolla, diverse mansioni con peculiarità distinte a seconda della difficoltà di manodopera. Tra queste le “intrecciatrici” dotate di esperienza e abilità nell’intreccio del gambo della cipolla, si occupano di confezionare il prodotto da spedire all’estero e in passato, ricevevano una retribuzione maggiore rispetto alle donne addette a compiti ordinari.
Contestualmente allo sviluppo dell’IGP (2008) anche in altre zone di produzione, quella di Tropea, è stata penalizzata, in quanto la conformazione del territorio (sabbioso), non permette di fare raccolte meccanizzate al fine di abbattere le spese. La coltivazione di un ettaro arriva a costare circa dieci mila euro, prezzo troppo alto rispetto al valore che riconosce il mercato italiano. Nel comune di Tropea, area di produzione storica, il bulbo tradizionale rischia di scomparire, poiché i prezzi pagati agli agricoltori non garantiscono nemmeno la copertura dei costi dovuti alla raccolta manuale.
Fino al 2008, l’impresa specializzata, dava lavoro ad un centinaio di persone, oggi, ha perso quasi l’intera forza lavoro e rischia il fallimento.
A detta dei produttori, la produzione di cipolla rossa di Tropea, non avrebbe futuro!

Link
https://www.alfredomagnanti.com/dolce_rossa-g3873

Share link on
CLOSE
loading